“Il riciclo ecoefficiente - L’industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi”, un volume curato da Duccio Bianchi, rappresenta il risultato di una ricerca a vasto spettro condotta dall’Istituto di ricerche Ambiente Italia, nell’ambito del Kyoto Club e promossa da CIAL, COMIECO, CONAI, CONSORZIO ACCIAIO, COREPLA, RILEGNO, ossia un insieme di soggetti che possono essere considerati tra i principali “portatori di interesse” nonché artefici dello sviluppo del riciclo in Italia nell’ultimo quindicennio.

Il riciclo ecoefficiente delinea un quadro completo dei benefici economici e degli effetti ambientali dei processi di riciclo. Alluminio, carta, ferro, inerti, legno, oli usati, piombo, plastica, pneumatici, Raee e vetro: per ogni materiale vengono calcolati, con una modalità LCA (Life Cycle Assessment), i consumi energetici delle operazioni di riciclo e i vantaggi in termini di riduzione delle emissioni di gas serra e di altre sostanze inquinanti.

Un focus particolare viene poi dedicato alla dibattuta questione dei costi energetici delle raccolte differenziate, che confermano comunque la loro vantaggiosità. La controversa globalizzazione dei mercati del riciclo, con decine di milioni di tonnellate di rottami e maceri che migrano dai paesi avanzati ai paesi emergenti, è indagata anche attraverso un originale focus sugli effetti del riciclo di carta e plastica in Cina.
I risultati dello studio confermano definitivamente il ruolo primario del settore del riciclo dei rifiuti nell’attuale sfida economico-ambientale.



"Il riciclo ecoefficiente - L'industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi" (Eco-efficient recycling – The Italian recycling industry between globalization and the challenges of the crisis), a book by Duccio Bianchi, is the outcome of a broad study carried out by the research institute Ambiente Italia within the framework of the Kyoto Club, and promoted by CIAL, COMIECO, CONAI, CONSORZIO ACCIAIO, COREPLA, RILEGNO, i.e a group of entities that can be seen as the main stakeholders, as well as responsible for the development of recycling in Italy in the last fifteen years.

Eco-efficient recycling outlines a comprehensive picture of the economic benefits and of the environmental impact of recycling processes. Aluminium, paper, iron, inert materials, wood, exhausted oils, lead, plastic, tires, Raee, and glass – the energy consumption of recycling activities and the benefits in terms of emissions of greenhouse gases and other polluting substances are calculated for each material according to the LCA (Life Cycle Assessment) approach.

Special focus is then made on the much-discussed issue of the energy cost of separate collection, whose benefits are anyway confirmed. The controversial globalization of recycling markets, with tens of millions of tons of scraps and recovered paper migrating from developed to emerging countries, is also investigated through an original focus on the impact of paper and plastics recycling in China. The findings of the study finally confirm the key role of the waste recycling sector in the present economic and environmental challenge.


Anno 2012
Terzo Rapporto

Il riciclo ecoefficiente
L'industria italiana del riciclo
tra globalizzazione e sfide della crisi

Pdf scaricabile
»IT
»EN

Anno 2008
Secondo Rapporto

Il riciclo ecoefficiente
Performance e scenari economici,
ambientali ed energetici

Pdf scaricabile
»IT
»EN


Anno 2006
Primo rapporto

Il riciclo ecoefficiente
Potenzialità ambientali,economiche
ed energetiche

Pdf scaricabile
»IT


Il rapporto è pubblicato da
The report is published by

Edizioni Ambiente